> Documenti > LA FIEG AL FORUM NAZIONALE DELL'INFORMAZIONE LOCALE
  


LA FIEG AL FORUM NAZIONALE DELL'INFORMAZIONE LOCALE

Il Direttore generale della Federazione Editori, Alessandro Brignone, è intervenuto lo scorso 25 ottobre alla prima delle due giornate del Forum Nazionale della Comunicazione locale, 'Nuova legge per l'editoria e riassetto radio-tv: scenari e prospettive' , organizzato a Palazzo Marconi a Frascati, in collaborazione con l'Uspi.

Gli interventi, tra cui quello del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega per l'informazione e l'editoria, On. Ricardo Franco Levi, sono stati moderati dal giornalista Fabio Polli, ideatore del Forum giunto quest'anno alla sua terza edizione. Brignone è stato invitato a parlare subito dopo i saluti di Mons. Antonio Barbierato, Presidente Uspi, e del Sindaco della Città, Francesco Paolo Posa. Il Direttore della Fieg ha una volta di più chiarito la posizione degli editori nei confronti del Ddl Levi di riforma del settore.

'La Fieg - ha esordito Brignone - non può non vedere le lacune che nel corso del mese di luglio si sono venute a creare nel testo del provvedimento, dal momento del suo varo ad opera della Commissione Cheli a quello dell'approvazione preliminare da parte del Consiglio dei Ministri. Ad esempio, vi erano norme di carattere fiscale a sostegno della lettura. In Italia solo il 9% della stampa quotidiana e il 20% di quella periodica transitano per gli abbonamenti postali. Nel resto d'Europa tali numeri sono almeno il triplo'. 'E' un errore - ha ricordato - ignorare il problema della lettura dei quotidiani e dei periodici e lasciare ad altri media il ruolo di informare'. 'Un altro tema che sta a cuore agli editori - ha continuato - è quello delle risorse a disposizione: per il sostegno agli investimenti, per il credito d'imposta, per gli investimenti per la multimedialità e l'innovazione'.

'Un disegno di legge - ha concluso Brignone - che non parla ai cittadini, perché non sostiene la lettura, e non parla alle imprese, perché non le aiuta a crescere, andrebbe migliorato'.

Un risultato che si potrebbe ottenere cercando il sostegno non solo degli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto dell'oipinione pubblica.

s



ALESSANDRO BRIGNONE AL FORUM.jpg


  
Utente
Password  

 
 
 
 
 

























































































































































































































































Copyright 2006 Federazione Italiana Editori Giornali - Tutti i diritti riservati     Realizzazione StephenSoftware S.r.l.     Web designer Felipe Risco     Migliore visualizzazione con risoluzione 1280x1024