> Sala stampa > Confronto degli editori sul futuro della stampa digitale
  


Confronto degli editori sul futuro della stampa digitale

 
Pubblichiamo o un comunicato delle associazioni degli editori europei di giornali (ENPA ed EMMA), a seguito dell’incontro con la Vice presidente UE Jourova e il Commissario UE Breton.

A seguire, una traduzione di cortesia.

Confronto degli editori sul futuro della stampa digitale con la Vicepresidente Ue Jourova e il Commissario Ue Breton

Il 23 e il 25 novembre 2020, una delegazione di rappresentanti di alto livello del settore editoriale, di EMMA (European Magazine Media Association) e di ENPA (European Newspaper Publishers Association), ha avuto il piacere di incontrare la Vicepresidente Ue Jourova e il Commissario Ue Breton per discutere delle sfide attuali e future che la stampa è chiamata ad affrontare in un mondo sempre più digitale.

La dichiarata attenzione ai bisogni del settore editoriale, messo a dura prova dalla pandemia COVID-19 e dalla transizione digitale, e di come questa si rifletterà nelle prossime iniziative (Media Action Plan), è stata valutata positivamente. Gli editori di giornali hanno accolto con favore la pubblicazione imminente del Digital Market Act (DMA), quale strumento che contribuirà a garantire il rispetto dei diritti degli editori, e chiesto la pubblicazione di una proposta che introduca regole “ex ante” per garantire che i mercati in cui operano mega-piattaforme con significativi effetti sulla rete, attivi anche come gatekeeper, rimangano equi e contendibili.

Xavier Bouckaert, Presidente di EMMA, ha dichiarato: «È necessario creare condizioni di parità nei mercati digitali, spesso caratterizzati da brutali squilibri nei poteri contrattuali. Le piattaforme che agiscono quali “gatekeeper” determinano se e come media e/o contenuti selezionati siano disponibili, visibili ed accessibili. Il DMA deve prevedere l’obbligo per le mega-piattaforme di garantire un accesso non discriminatorio a tutte le pubblicazioni e offerte legali, nonché termini e condizioni eque per i loro servizi. È fondamentale salvaguardare la libertà dei media contro le piattaforme dominanti nel mercato in una Europa adatta all’era digitale».

Jean-Pierre de Kerraoul, Presidente di ENPA, ha dichiarato: «Il diritto connesso previsto dalla Direttiva Ue Copyright è uno strumento legale utile, ma carente visto che gli squilibri tra editori e piattaforme dominanti continuano ad aumentare. L’imminente DMA è l’unico strumento appropriato capace di applicarlo efficacemente e deve includere l’obbligo per le piattaforme dominanti nel mercato di avviare negoziati con tutte le pubblicazioni legali, nonché offrire un equo pagamento per il loro contenuto».

La delegazione ha, inoltre, espresso forti preoccupazioni per i testi presentati relativamente alla proposta di Regolamento Ue e-Privacy. La delegazione ha incoraggiato il Commissario Ue Breton a considerare di ricominciare con un approccio più equilibrato e “a prova di futuro”, che salvaguardi i modelli di finanziamento della stampa, poiché l’attuale proposta è obsoleta e fondamentalmente viziata.

Sono stati discussi anche l’imminente Piano d’Azione per la Democrazia Europea e la Legge sui Servizi Digitali, con gli editori che hanno sottolineato alla Commissione Ue l’importanza di garantire il buon funzionamento di un settore della stampa libero e indipendente durante i lavori alla nuova legislazione europea. Il settore della stampa è un pilastro vitale della nostra democrazia e richiede un quadro legislativo di supporto per garantire tale posizione nella società digitalizzata di oggi.
 



201125EMMA ENPA PR Jourova Breton meeting_FIN.pdf


  
Utente
Password  

 
 
 
 
 























































































































































































































































































Copyright 2006 Federazione Italiana Editori Giornali - Tutti i diritti riservati     Realizzazione StephenSoftware S.r.l.     Web designer Felipe Risco     Migliore visualizzazione con risoluzione 1280x1024